DIRITTI CONNESSI RADIOFONICI

Vai ai contenuti

Menu principale:


invito tutte le emittenti a non mandare più in onda e rifiutare tutte le mail dei discografici che invitano di passare brani musicali GRATIS

rispondete così:



visto lo sfruttamento gratuito delle emittenti per promuovere GRATIS, e poi ci troviamo SCF con la finanza,
se avete qualcosa da dire  ditelo a loro di SCF e ringraziatela, se volete farvi conoscere adesso pagate!! e finitela di fare spam per promuove.

"REMOVE MAIL"






CI CHIEDIAMO IN 15 ANNI CHE SUBIAMO COSA HANNO FATTO
LE ASSOCIAZIONI di categoria???


Abbiamo raggiunto N.25 Radio aderenti in poco tempo,
puntiamo a 40 emittenti
per dimezzare il costo di partenza! siamo Forti uniti si Vince!


si prevede 3 settimana di Luglio 2014 incontro per costituire la società, con votazione del Presidente e Consiglieri


Oggetto:  Costituzione Società Diritti Connessi  Radiofonici


In riferimento ai vari incontri con più Avvocati e varie emittenti radiofoniche.

Visto
la Sentenza N.23 della Suprema Corte di Cassazione anno 2000
Visto  Art.79 della Legge 633/41

Il nucleo speciale della guardia di Finanza scrive: L’entrata in vigore del D.Lgs. 26 maggio 1997 n. 154, apportò una modifica all’articolo 79 fissando la durata di questi diritti “radiofonici” a 50 anni dalla prima diffusione di una emissione.

Visto lo sfruttamento da parte di SIAE e Associazioni che incassano i diritti Connessi, queste incassano dai negozi, bar, ristoranti ecc…  perchè detengono un ricevitore radio, ma la radio siamo NOI! Dunque cè lo sfruttamento delle nostre Onde, Notiziari, Rubriche, Intrattenimento, Cronache Calcistiche, ecc.. queste sono esclusive delle emittenti e non dei FONOGRAFICI o SIAE.

Visto lo sfruttamento anche per promuovere la musica, che altrimenti nessuno conoscerebbe e non venderebbero nessun disco, il disco più bello del mondo se non lo facciamo suonare nessuno lo conoscerebbe pertanto nessuna vendita.

Abbiamo contattato la Presidenza del Consiglio per poterci iscrivere come società radiofonici diritti Connessi e hanno detto che lo possiamo fare, è un nostro diritto.

Dunque se vogliamo i nostri diritti (soldi) dobbiamo creare una società abilitata a riscuotere come SCF, AFI, Nuova Imaie ecc….


Una volta iscritti si andrà batter cassa da SIAE e SCF e tutti coloro che riscuotono, perché fino ad oggi hanno riscosso e intascato i nostri soldi.


Il
Consiglio di Stato nel 2007 ha sentenziato che la raccolta dei diritti connessi è attività primaria della SIAE

Oggi per costituire la società e per iscriverla servono almeno 20 emittenti Radio disposte ad anticipare 500 euro che successivamente verranno restituite con i primi introiti.
(puntiamo a 40 per dimezzare il costo)


Restiamo in attesa di una mail di conferma d’interesse a costituire la società, e successivamente fissiamo data per incontro, con gli interessati.


info

Giampaolo Bassi

3477558570  mail
redazione@radiouniversal.eu




 
Torna ai contenuti | Torna al menu